Translate

PIZZA SPINACI FIORDILATTE E RICOTTA









Buongiorno e buon lunedi, se volete preparare qualcosa di buono per alleggerire questo lunedi di settembre allora vi consiglio questa pizza con fiordilatte e ricotta. I miei figli l' anno mangiata addirittura per merenda.       Il fiordilatte e la ricotta le conferiscono un gusto molto delicato, con una base croccante.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE TEMPO: 2 ORE

450 gr di farina tipo “0”

250 ml di acqua

10   ml di olio

10   gr di lievito di birra fresco (il cubetto da 25 gr)

1 cucchiaino di sale

2 cucchiaini di zucchero

400 gr di polpa di pomodoro

400 gr di fiordilatte

400 gr di spinaci

250 gr di ricotta vaccina

origano

















PROCEDIMENTO:


  1. Prima prepariamo la pasta per la pizza: nella macchina del pane inserire tutti gli ingredienti e per ultimo aggiungere il lievito sciolto nell' acqua ad una temperatura di 20°. Azionate la macchina per il pane con il programma speciale per pasta lievitata. Una volta terminato il programma 

  2. fate riposare ancora per 10 minuti.

  3. Condite la polpa di pomodoro con un filo d' olio il sale e l' origano.

  4. Trasferite il vostro impasto su un tavolo leggermente infarinato, lavorate brevemente l' impasto e trasferitelo in una ciotola, copritelo con la pellicola e fate lievitare nel forno spento per un' ora circa.

  5. Foderate una teglia con della carta forno e ungetela con un filo d' olio. Scaldate il forno con la funzione nella parte bassa del forno a 220°. Prendete il vostro impasto e stendetelo con le mani sopra la teglia foderata. Distribuitevi sopra la polpa di pomodoro e l' origano. Infornate nella parte bassa del forno, sistemando sul fondo un pentolino con dell' acqua.

  6. Dopo 20 minuti circa, togliete la pizza dal forno e sistematela nella parte centrale con programma forno statico.

  7. Completate con gli spinaci, la ricotta e il fiordilatte a dadini. Fate cuocere per altri 10 minuti, quindi levate dal forno, guarnite con un filo d' olio e qualche scaglia di parmigiano e servite.




Arrivederci alla prossima ricetta         ALIDA





Post Comment
Posta un commento

Cerca nel blog