Translate

LONZA FARCITA CON MORTADELLA ED ERBE AROMATICHE







Buongiorno, come avete trascorso il capodanno? noi abbiamo festeggiato in casa, una cena con dei nostri carissimi amici. Finalmente le grandI abbuffate sono finite. In questi giorni di vacanza sono diventata anche molto pigra, ma da domani voglio riprendere la mia routine organizzarmi e riordinare le idee. 
Allora buon anno e buon inizio a tutti.
Detto questo, vi propongo un' arrostino semplice e leggero da portare in tavola in questi ultimissimi giorni di festa.


INGREDIENTI PER 4 PERSONE TEMPO: 1 ORA E 30 MINUTI

600    gr     di lonza aperta a libro
80      gr     di mortadella
20      gr     di burro
1        bicchiere di vino bianco secco
1        bicchiere di Marsala secco
1        scalogno
1        mazzetto di rosmarino e uno di salvia, sale e pepe
1        spicchio di aglio
2        foglie di alloro
timo fresco
olio extra vergine di oliva

PREPARAZIONE:

  1. Preparate un trito aromatico con la salvia, il rosmarino, il timo e 1/2 spicchio di aglio.
  2. Stendete la carne su un tagliere e dopo averla aperta a libro, battetela con un batticarne. Cospargetela con sale e pepe e appoggiatevi sopra le fette di mortadella, poi distribuitevi sopra il trito aromatico.
  3. Arrotolate il tutto e legatelo stretto con dello spago da cucina. Massaggiate la carne con un filo d' olio, sale e pepe.
  4. Rosolate l' arrosto in una padella in cui avrete scaldato 3 cucchiaia di olio e il burro. Girate la carne aiutandovi con il cucchiaio di legno in modo da non forare la carne. Quando la superficie sarà ben dorata, sfumate con il vino bianco ed il marsala. Fate evaporare a fiamma alta e unite lo spicchio di aglio e le foglie di alloro. Abbassate la fiamma e coprite con il coperchio. Cuocete per circa un' ora o comunque fino a quando all' interno dell' arrosto avrete raggiunto una tempertaura di 75° C al cuore misurabile con un termometro da cucina.
  5. Fate riposare per 10 minuti, quindi tagliate a fette e servite, nappando con il fondo di cottura.
















Arrivederci alla prossima ricetta ALIDA






Post Comment
Posta un commento

Cerca nel blog