Translate

PANE AI SEMI DI ZUCCA E DI GIRASOLE

 







Buongiorno, oggi ho voluto provare a preparare un pane semplice e croccante grazie all' aggiunta di semi di zucca e di girasole.

I semi li potete trovare già pronti nelle pratiche confezioni al supermercato.

E' un tipo di pane adatto sia per la colazione, oppure adatto per preparare bruschette con del prosciutto o del formaggio.













INGREDIENTI  PER 6 PERSONE   TEMPO:    1 ORA PIU' LA LIEVITAZIONE

500     gr    di farina (220 W)

12      gr     di lievito di bitta fresco

30      gr     di burro a pomata

70      gr     di semi di girasole macinati

70      gr     di semi di zucca macinati

10     gr      di sale

260   ml     di acqua a temperatura ambiente

Inoltre servono 1 o 2 stampi da plum-cake

60   gr     di semi di zucca e di girasole interi

olio extra vergine di oliva












PROCEDIMENTO:

  1. Sciogliere il lievito in acqua fredda. Disponete la farina a fontana, aggiungete i semi macinati, miscelate e versate lentamente l' acqua con il lievito, iniziate ad impastare, incorporate il burro a pomata e infine il sale, amalgamare fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  2. Lasciate riposare per alcune ore, formate una palla, avvolgete con pellicola trasparente e lasciate riposare per circa 40 minuti, trascorso il tempo di riposo, stendete l' impasto e formate un filone. Ungete con un filo di olio lo stampo da plum-cake e cospargete con il mix di semi interi.
  3. Adagiate l' impasto nello stampo: il filone non dovrà occupare più della metà del volume del contenitore, spennellate la superficie con poco olio e cospargete i semi sulla superficie, coprite lo stampo con la pellicola. Lasciate riposare l' impasto per alcune ore, fino a quando l' impasto non sarà ben lievitato.
  4. Quando il vostro pane è ben lievitato, togliete la pellicola ed infornate a 200° C per circa 15 minuti. Sformate il pane e trasferitelo in una teglia, rivestita con carta forno; infornate nuovamente e continuate la cottura a 180° per circa 40 minuti.











Arrivederci alla prossima ricetta    ALIDA

Post Comment
Posta un commento

Cerca nel blog