Translate

PANE DOLCE DEL MATTINO, RICETTA "OLD STYLE"









































Ciao a tutti,                                                                                 eccoci al secondo appuntamento con la ricetta "old style". E'  da un pò di tempo che volevo fare il pan brioches, ed ecco che cercando nella vecchia enciclopedia della mamma ho trovato questa ricetta che a me è piaciuta molto. Non ho fatto nessuna variazione, altrimenti non sarebbe più l' originale ricetta "old style", l' unica cosa ho cosparso la superficie del pane dolce con dello zucchero di canna prima di infornare, ed il risultato finale è stato molto soddisfacente.









































INGREDIENTI PER 4 PERSONE   TEMPO: UN' ORA PIU' LA LIEVITAZIONE
500 gr      di farina bianca
30  gr       di lievito di birra
40  gr       di zucchero e dello zucchero di canna qb
80  gr       di burro
un bicchiere di latte
due uova
un cucchiaino di sale

PROCEDIMENTO:
  1. Mettete la farina a fontana in una terrina, fatevi un incavo nel mezzo e sbriciolatevi dentro il lievito. Aggiungete un cucchiaio di zucchero, un pò di latte, preparate con parte della farina una pasta preliminare che lascierete lievitare in un luogo caldo per 30 min.
  2. Unitevi ora il rimanente zucchero e latte, il burro a fiocchetti, l' uovo e il sale. Cominciate a impastare bene tutti gli ingredienti e appena possibile, lavorate la pasta con le mani, sbattendola finchè si staccherà dal recipiente e formerà delle bollicine.
  3. Formate con la pasta dei pezzi ovali di cm. 2x8, adagiateli, uno vicino all' altro sulla placca da forno foderata con la carta forno, e lasciateli lievitare per 30 minuti, coperti da un tovagliolo.
  4. Diluite in una tazza un uovo sbattuto con un pò di latte, spennellate la superficie del dolce e cospargetelo con lo zucchero di canna. Dopodiche mettetelo nel ripiano di mezzo del forno ventilato già caldo, a 200° per 30 minuti.        

 





































Arrivederci alla prossima ricetta                                         ALIDA
Post Comment
Posta un commento

Cerca nel blog